ARTICOLITelefonia e connettività

NUOVI AUMENTI TIM: SCHERZO DI CARNEVALE?

Designed by Freepik

E’ incredibile: ci siamo lasciati a dicembre con l’ultimo articolo riguardante gli aumenti Tim…ed eccoci qua a febbraio per parlare di un nuovo adeguamento tariffario!!!

Lo so a cosa stai pensando: si sa che a Carnevale ogni scherzo vale!  Noi ti assicuriamo che questo, però, non è affatto uno scherzo: TIM fa sul serio, davvero!

Lo sappiamo…sembra una cosa da non credere, eppure è proprio così!

Guarda qui sotto la comunicazione ufficiale che Tim sta inviando ai suoi clienti: magari l’hai ricevuta anche tu in questi giorni.

 

com tim

com tim 2

 

Se ancora non puoi credere ai tuoi occhi, clicca questo link ↓

 https://assistenza.timbusiness.it/professionisti/infoconsumatori/news-2019/20190204-modifica-delle-condizioni-contrattuali-per-la-clientela-fissa-delle-offerte-tuttofibra-e-tim-tutto-a-partire-dal-15-marzo-2019/

Lo hai cliccato? Sei finito direttamente sulla pagina di Assistenza Timbusiness, giusto? Bene! Allora avrai avuto la riconferma che è tutto (purtroppo) verissimo!!!!

Questa volta Tim si giustifica in questo modo:

“in un contesto di mercato caratterizzato da un crescente fabbisogno di investimenti per l’innovazione delle piattaforme di rete e tecnologiche, al fine di garantire standard di qualità sempre più adeguati alle mutate esigenze dei Clienti, l’abbonamento mensile – esposto in fattura nella sezione “Contributi e Abbonamenti” – delle offerte Tuttofibra (in tecnologia FTTCab/FTTE o FTTH) e Tim Tutto (in tecnologia FTTCab/FTTE) attivate da Professionisti e Clienti con Partita IVA entro il 31 dicembre 2018, aumenterà di 10,00 €(Iva esclusa).”

Bel regalo, vero?


Fortunatamente, anche in questo caso, si tratta di modifiche unilaterali del contratto: significa che Tim apporta le modifiche senza consultarti o chiederti se sei d’accordo. Si limita ad avvisarti che ti addebiterà il rincaro a partire dal 15 marzo 2019 e ti informa che, dal momento che ha preso lui questa decisione di aumentare il canone mensile, per legge hai il diritto di recedere dal contratto e/o passare ad altro operatore senza costi/penali di recesso anticipato.

 

Attenzione però!!!!

Se vuoi recedere o passare ad altro operatore, dovrai esprimere la tua volontà entro e non oltre il 14 marzo 2019 tramite PEC o raccomandata A/R. Se cambi operatore o recedi senza avvisare con gli opportuni mezzi, pagherai una penale salata!

Insomma…guardiamo il lato positivo: sei ancora in tempo!

156544-OUFCQV-112

Designed by Freepik

Se hai bisogno di aiuto per agire tempestivamente, senza commettere errori e non perderti questa occasione, clicca qui per un consulto gratuito: saremo felici di aiutarti!

 

Milena e Loris

Leave a reply