ARTICOLI

NUOVO CODICE DELLA STRADA 2019. TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

CDS

Entro la fine del 2019 entrerà in vigore il nuovo Codice della Strada.

Conoscere le nuove normative e le modifiche rispetto all’ultimo aggiornamento, che risale ormai al 2012, è di fondamentale importanza per evitare di incorrere in sanzioni, ma soprattutto per garantire una guida sicura a te e ai tuoi passeggeri.

Le principali novità riguardano la sicurezza stradale, l’utilizzo dei telefoni cellulari durante la guida, i seggiolini auto per bambini e le sanzioni per chi non rispetta le nuove normative.

CODICE DELLA STRADA 2019

Il Codice della Strada deve sempre essere al passo coi tempi per potersi adattare alle mutevoli esigenze degli automobilisti. Il Governo si è rimesso a lavoro per ultimare le modifiche, tra le principali novità troviamo:

  • I maggiorenni potranno circolare con i ciclomotori 125 in autostrada;
  • Per la prima volta saranno «normati» monopattini, skate, hoverboard, e le moto elettriche potranno andare in autostrada;
  • Confermata l’abolizione della tassa di possesso per i veicoli storici;
  • Confermata la cancellazione dell’obbligo degli anabbaglianti di giorno per le auto fuori dai centri abitati;
  • Sanzioni raddoppiate per chi guida una vettura senza assicurazione;
  • Il collaudo per i veicoli a cui si agganciano carrelli non sarà più necessario. Per questi sarebbe sufficiente il solo certificato della casa costruttrice;

CELLULARE

Con la modifica all’art. 173 del codice, si introduce espressamente il divieto di uso di smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l’allontanamento delle mani dal volante.

Si prevede un aumento della sanzione amministrativa: tra 422 e 1.697 euro.

In aggiunta, sarà introdotta la sospensione della patente di guida da 7 giorni a 2 mesi.

Nel caso in cui la violazione si ripeta nel biennio, è previsto un ulteriore aumento della sanzione: da 644 a 2.588 euro, oltre alla sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi.

 

LIMITAZIONI NELLA GUIDA

Le seguenti limitazioni sono riferite principalmente ai neopatentati. Per i primi tre anni dal conseguimento della patente di categoria A2, A, B1 e B non è consentito il superamento della velocità di 100 km/h per le autostrade e di 90 km/h per le strade extraurbane principali. Inoltre, ai titolari di patente di guida B, il primo anno dal rilascio non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t.

 

ELIMINATO OBBLIGO DI PATENTE E LIBRETTO

Con le nuove linee guida del CdS 2019, viene eliminato l’obbligo di dover presentare patente e libretto durante un classico controllo. Questo perché d’ora in poi i controlli verranno fatti direttamente via telematica.

 

SEGGIOLINI PER BAMBINI

Importante da sapere per i viaggi in famiglia: per bambini di statura inferiore a 1,50 m sarà obbligatorio assicurarli al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso, di tipo omologato secondo le normative stabilite dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, conformemente ai regolamenti della Commissione economica per l’Europa delle Nazioni Unite o alle direttive europee.

Chi viaggia con bambini di età inferiore ai 4 anni, avrà l’obbligo di utilizzare apposito dispositivo di allarme anti-abbandono del bambino, rispondente alle specifiche tecnico-costruttive e funzionali stabilite con decreto del Ministero.

SANZIONI

Queste le principali modifiche previste sulle sanzioni per la violazione delle norme di sicurezza.

  • Aumenteranno le sanzioni per la violazione dei divieti di sosta e di fermata negli spazi riservati a persone con disabilità o in corrispondenza degli scivoli. Con il nuovo codice della strada, la somma della sanzione sarà compresa tra 161 e 647 euro e aumenterà la decurtazione dei punti patente: da 2 di oggi a 4 punti in meno sulla tua patente.
  • Multa anche al conducente se il passeggero non indossa la cintura di sicurezza come previsto dall’art. 172.
  • Verrà introdotta la decurtazione di 2 punti patente per chi viola il divieto di sosta e fermata negli spazi riservati alla ricarica dei veicoli elettrici.

 

Leave a reply